Sedazione Cosciente

Serve anche a pazienti che non hanno timore delle sedute dal dentista, ma che semplicemente non vogliono stare in tensione e sentire fastidio. Ci sono molte persone che la richiedono per potersi finalmente rilassare.

Il bambino sceglie la mascherina della dimensione che meglio si adatta al suo viso con il profumo che più gli piace. Poi iniziando a respirare “l’aria profumata” avrà una piacevole sensazione di allentamento delle tensioni, timori, e si lascerà condurre attraverso il racconto di una favola che viene creata sulle indicazioni del bambino e con la sua partecipazione attiva. Sarà sempre cosciente, quando avrà bisogno di riposarsi lo potrà chiedere.

Questo approccio sicuramente più faticoso per l’operatore, può rendere molto piacevole la seduta, anche per le terapie che richiedono anestesia locale, e che potrebbero risultare fastidiose in altre condizioni. La procedura di sedazione cosciente sarà molto simile anche nell’adulto, che deve cercare di rilassarsi guidato dalle suggestioni proposte dal dottore.

• Cosa è la sedazione cosciente?

La cosiddetta analgesia relativa secondo la tecnica di Langa prevede l’utilizzo di una sofisticata apparecchiatura digitale che, attraverso un miscelatore, consente di fare respirare in una mascherina morbida una miscela di “aria profumata” con ossigeno e protossido d’azoto. Questi due gas sono presenti anche nell’aria che respiriamo normalmente (per questo non può dare allergie). Le concentrazioni vengono variate dal dottore finché non si trova quella ottimale per quel paziente. Il cosiddetto base line che consente di eliminare l’ansia, fare sentire meno fastidio mentre lavoriamo, a volte si può anche evitare l’anestesia, dare una sensazione di benessere. Alla fine della seduta viene fatto respirare ossigeno puro x 2/3 minuti in modo da non lasciare alcun residuo.
Ormai da 9 anni uso la tecnica della sedazione cosciente o tecnica di Langa.

• Si può usare solo sui bambini?

No la tecnica migliora la seduta sia sugli adulti che sui bambini perché consente:

– Un miglior rilassamento, quindi una maggiore ossigenazione dei tessuti.

– Migliora e stabilizza il battito cardiaco, significa che la tachicardia causata dalla paura che genera la seduta dal dentista (che fa produrre, dalle nostre ghiandole surrenali adrenalina, che a sua volta induce l’aumento del battito cardiaco) viene messa sotto controllo. Questo effetto è spesso un salvavita in tutti i pazienti, soprattutto nei soggetti che hanno problemi cardiaci. Dovrebbe essere obbligatorio il suo uso nei soggetti cardiopatici, ansiosi, odontofobici.

• Se non ho nessuno di questi problemi?

La sedazione comunque aumenta la soglia della percezione del dolore, che significa che se ti dó un pizzicotto x esempio avverti un fastidio da 8/9,con la sedazione la posso avvertire 2/3 o anche nulla. Inoltre si perde la percezione del tempo, per cui le sedute sembrano estremamente veloci, piacevoli ed indolore.

Per maggiori informazioni o per prenotare una visita